Archivi tag: 2017

Premio MUSICA CONTRO LE MAFIE: tutto pronto per la 5 giorni di Cosenza

scritto da contentmanager il 6 dicembre 2017

Si svolgerà dal 12 al 16 dicembre a Cosenza la 5 Giorni di Musica contro le mafie. La manifestazione accoglie spettacoli,  incontri, showcase musicali e soprattutto l’ottava edizione del Premio nazionale “Musica contro le mafie”.

Il Premio, ideato e organizzato dall’Associazione “Musica contro le Mafie” sotto l’egida di Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), è un progetto culturale che si realizza con il supporto di SIAE, ACEP, UNEMIA, Acqua Leo, Legacoop Calabria, Smartit, Omnia Energia e con la partnership di Casa Sanremo, Club Tenco, Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, I-Company, Michele Affidato, Avviso Pubblico, Legambiente.

Ieri sono stati annunciati i dieci finalisti del Premio, definiti tramite la sinergia delle tre giurie (quella Facebook insieme alla giuria Studentesca e a quella Responsabile). Sono Picciotto, Gente Strana Posse, Stag, Tintinnabula, Chiara Effe, Cassandra Raffaele, Luciano De Blasi e i Sui Generi, La Bottega del Ciarlatano, Vanesia e Carmelo Piraino. Si esibiranno dal vivo alle finali nazionali di venerdì 15 e sabato 16 dicembre 2017 al Teatro Morelli di Cosenza, condotte da Gaetano Pecoraro de Le Iene.

Il Teatro Morelli è anche il palco del concerto finale di sabato 16 dicembre, dove Dario Brunori – in arte Brunori Sas – per Canzone contro la paura, il rapper Rocco Hunt per Nu Juorno Buono e Paolo Benvegnù per Il sentimento delle cose, ricevono un premio speciale in virtù della loro capacità di diffondere buone idee e buone prassi attraverso la musica.

Previsti nei giorni precedenti appuntamenti musicali con altri ospiti che nella loro carriera hanno coniugato la creatività artistica all’impegno sociale: il cantautore Maldestro, il rapper Lucariello, l’artista Maurizio Capone (Bungt Bangt), i Red Basica e anche Molla e Mujura, vincitori della scorsa edizione del Premio nazionale.

Il programma è arricchito inoltre da spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche per le scuole, oltre ai numerosi incontri tematici che offrono spunti di riflessione e dibattito agli studenti. Tra questi spiccano quello con Sandro Ruotolo sul giornalismo d’inchiesta, un altro con Christian Giroso (attore di Gomorra – La Serie) sui rischi di emulazione dei comportamenti tipici dei Mafia Movie e poi quello con Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, sulle parole chiave del cambiamento.

ACEP è un'Associazione di creativi e produttori musicali che da oltre 20 anni rappresenta e tutela i propri associati nella loro vita professionale, incentivando regole eque e trasparenti nella gestione del diritto d'autore e promuovendo la diffusione della cultura e della creatività musicale italiana. ACEP è oggi un importante punto di riferimento per tutti "gli artigiani della musica italiana". Seguici

ti potrebbero interessare anche

ACEP sostiene il premio “Musica contro le mafie”

pubblicato il 27 ottobre 2020

Per il quinto anno consecutivo l’ACEP è tra i partner... Leggi tutto»

Avviso di convocazione della 26° Assemblea annuale dell’ACEP (2020)

pubblicato il 4 ottobre 2020

26° Assemblea annuale dell’ACEP Giovedì 15 ottobre 2020 – Ore... Leggi tutto»

Nuova licenza SIAE per DJ disponibile tra i servizi on-line

pubblicato il 10 gennaio 2020

A seguito della delibera del Consiglio di Gestione del 17... Leggi tutto»